TI REGALO UN ANELLO

Chi ha assistito soltanto a qualcuno dei nostri spettacoli che si sono succeduti a L’Attico dal 2007 avrà capito che nel concepirli non partiamo da un testo precostituito, quale esso sia, di un autore classico o scritto di nostro pugno. Il pungolo iniziale deve essere un’idea di spazio forte ed originale. In altre parole è il contenitore che anticipa il contenuto… Pur tuttavia in questo contesto straniato l’attore rimane un elemento irrinunciabile, l’unico che conferisca accenti di verità al discorso spaziale, di per sé freddo ancorché visionario. Il piccolo teatro de L’Attico si sdoppia, si dilata, si rovescia come un guanto, a suo e a nostro piacimento… Ti regalo un anello si conferma come un tassello ulteriore di questa linea di ricerca. Una coppia viene attirata per l’appunto da un anello in vetrina. Il diaframma di vetro simulato è l’escamotage concettuale, la base installativa di tutta la vicenda. Il movimento rotatorio degli oggetti si riallaccia ad una concezione di teatro meccanico….

Elsa Agalbato Fabio Sargentini

tiregalounanelloq1
tiregalounanelloq2
tiregalounanelloq3
tiregalounanelloq4
tiregalounanelloq5
tiregalounanelloq6
tiregalounanelloq7
tiregalounanelloq8
tiregalounanelloq9
previous arrow
next arrow